Il cellulare diventa un affare di pelle

Da una collaborazione tra il consulente Roberto Provana, il tecnico in telecomunicazioni Ezio Gazzola e una microimpresa legata al Politecnico di Milano – Dipartimento di Cremona- nasce TOUCH ME, una nuova funzione per il cellulare.
Il progetto di ricerca è stato finanziato interamente da Openvideo Sas, una società di consulenza specializzata in progetti creativi di comunicazione e tecnologia.
Con la nuova funzione Touch Me, sarà possibile installare sul cellulare la possibilità di inviare e ricevere SMS in forma vibrata. I messaggi quindi diventeranno fruibili non solo in audio-video ma anche con la modalità tattile, sensoriale.
Istruzioni per l’uso, vantaggi e accesso al Touch Me, si trovano in www.epicod.com

Pubblicato in Comunicati stampa | Lascia un commento

Nasce il linguaggio sensoriale sul cellulare

Le vibrazioni non servono più solo per gli avvisi di chiamata o per segnalare l’arrivo di un SMS. Dopo il linguaggio audio e delle immagini, il telefonino diventa veicolo di un linguaggio sensoriale che traduce le vibrazioni in un vero e proprio codice comprensibile dlal’utente e che permette di capire gli SMS attraverso la pelle.
“Mandami un Touch Me” può diventare presto una espressione comune. Roberto Provana ed Ezio Gazzola hanno inventato un nuovo applicativo per i cellulari. Il nuovo programma permette di inviare un messaggio con vibrazioni in codice.
Si tratta di un codice epidermico, chiamato appunto EPICOd, che “parla” alla pelle attraverso un linguaggio facilmente assimilabile, come il codice Morse.

www.epicod.com

Pubblicato in Comunicati stampa | Lascia un commento

Pensato per gli amanti?

Inventato il programma che garantisce la privacy totale dell’SMS. Con la nuova modalità Touch Me, gli amanti possono stare tranquilli. Potranno ricevere messaggi in forma “vibrata” attraverso un linguaggio silenzioso che codifica le vibrazioni del telefono.

www.epicod.com

Pubblicato in Comunicati stampa | Lascia un commento

Touch me: l’ sms viaggia sulla pelle

Grazie ad un programma che traduce l’alfabeto in segnali vibratori strutturati in un vero e proprio linguaggio che si chiama EPICOd (lett. “Codice dell’Epidermide”) sarà possibile comprendere il testo di una chiamata senza leggere il display o rispondere ad uno squillo.
Una innovazione che può diventare di uso comune e rivoluzionare il nostro modo di comunicare, attraverso una forma nuova di intendere i messaggi.
Nel corso di una riunione, per esempio, sarà possibile decidere se rispondere, capire dal segnale vibratorio chi ci chiama, decodificare nella privacy più totale un numero, un messaggio riservato senza che altri si accorgano.
Anche i non vedenti, gli ipovedenti e i non udenti potranno avvantaggiarsene.

www.epicod.com

Pubblicato in Comunicati stampa | Lascia un commento

Il linguaggio non verbale arriva sul cellulare

La pelle diventa medium, spazio di ricezione dei messaggi.
I due inventori* della nuova funzione “Touch Me” che consente al cellulare di “parlare con le vibrazioni”, hanno elaborato il linguaggio Epicod: un codice di corrispondenza tra messaggi e segnali vibratori immediati. Con le istruzioni e il software incorporati nella funzione, l’apprendimento è rapido e divertente. Si tratta di imparare a “capire con la pelle” le diverse vibrazioni, lettera per lettera o frase per frase.
Il programma permette anche di crearsi un proprio codice personalizzato, da condividere con il proprio partner, in team o nella propria comunità.

*Roberto Provana, consulente d’impresa ed Ezio Gazzola, tecnico delle telecomunicazioni.

www.epicod.com

Pubblicato in Comunicati stampa | Lascia un commento

SMS a fior di pelle

La rivoluzione della trasmissione tattile.
Nasce l’ SMS empatico che si “legge” con la pelle.
Con la nuova funzione TOUCH ME/EPICOd, è possibile decodificare un messaggio dalla sequenza vibratoria di un cellulare.
Con il linguaggio EPICOd le vibrazioni diventano un codice di lettura, per cui l’SMS viene inteso senza necessariamente “aprire” la funzione di ascolto o visione dei messaggi, senza quindi dover necessariamente prendere in mano il telefonino.

www.epicod.com

Pubblicato in Comunicati stampa | Lascia un commento