Nasce il linguaggio sensoriale sul cellulare

Le vibrazioni non servono più solo per gli avvisi di chiamata o per segnalare l’arrivo di un SMS. Dopo il linguaggio audio e delle immagini, il telefonino diventa veicolo di un linguaggio sensoriale che traduce le vibrazioni in un vero e proprio codice comprensibile dlal’utente e che permette di capire gli SMS attraverso la pelle.
“Mandami un Touch Me” può diventare presto una espressione comune. Roberto Provana ed Ezio Gazzola hanno inventato un nuovo applicativo per i cellulari. Il nuovo programma permette di inviare un messaggio con vibrazioni in codice.
Si tratta di un codice epidermico, chiamato appunto EPICOd, che “parla” alla pelle attraverso un linguaggio facilmente assimilabile, come il codice Morse.

www.epicod.com

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Comunicati stampa. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...