Con l’Epicod il cellulare parla alla nostra pelle

E’ nato un linguaggio sostitutivo del Morse, che permette ai non vedenti di comprendere un testo senza vedere o ascoltare. Il mezzo percettivo che viene utilizzato è la pelle. Come per il Braille, è il senso del tatto che viene attivato per tradurre in lettere le sensazioni epidermiche. Solo che in questo caso il linguaggio epidermico è trasmesso dal cellulare attraverso un codice di vibrazioni che si chiama Epicod.
Il programma è installabile in quasi tutti i modelli di cellulari esistenti e rappresenta non solo una grande innovazione tecnologica, ma anche culturale e di costume.
Si potranno “leggere” libri senza supporti audio, comunicare in una privacy totale, condividere informazioni sensibili all’interno di comunità virtuali, etc.
Anche i computer potranno essere dotati di “applicativi sensoriali” per leggere le email attraverso le vibrazioni del mouse, per i non vedenti.
Roberto Provana, uno degli inventori, psicologo ed esperto in comunicazione non verbale, afferma che si tratta di un nuovo filone di ricerche: “psicografia telematica”, o “dermografia elettronica”, che studia l’effetto delle vibrazioni intelligenti, sulla pelle.
La pelle diviene così medium di comunicazione, connesso attraverso il cellulare con i linguaggi audiovisivi della rete.

www.epicod.com

Pubblicato in Comunicati stampa | Lascia un commento

Quando le parole non bastano

“Ti bacio..” e il messaggio d’amore vibra sulla pelle

Si potrà inviare un bacio o una dichiarazione d’amore con le vibrazioni di un nuovo linguaggio telematico. Le emozioni di una dichiarazione d’amore saranno tradotte in impulsi vibrati. Aggiungono fascino e un pizzico di suspence perché i messaggi non verbali dovranno essere capiti con la pelle. Anche senza usare le mani e consultare il cellulare; basta che sia a contatto con il proprio corpo. Il linguaggio telematico viene liberato dalla necessità di esprimersi solo nella modalità auditiva e visiva. Grazie a un nuovo software inventato da due ricercatori italiani, arriva infatti il nuovo applicativo Epicod, che significa “codice dell’epidermide”. In pratica, le vibrazioni che si percepiscono sulla pelle possono contenere un messaggio in codice. La pelle diventa così medium di connessione biologica per gli SMS.
Un bacio potrà essere trasmesso nella modalità “touch me” e arrivare al partner in forma di linguaggio vibrato. Le parole non bastano più: ora i messaggi diventano sensazioni telematiche.

www.epicod.com

Pubblicato in Comunicati stampa | Lascia un commento

Messaggi d’amore sulla pelle

Da oggi il cellulare può “scrivere” sul corpo, attraverso le sue vibrazioni trasformate in linguaggio. Far sentire il proprio “ti amo” all’amato o all’amata direttamente sulla pelle, ora infatti è possibile con il nuovo programma “Epicod” che trasforma il comune ronzio del cellulare in una forma di comunicazione intelligente.

www.epicod.com

Pubblicato in Comunicati stampa | Lascia un commento

Il tocco intelligente

Il ronzio del cellulare può comunicare ben altro che il semplice arrivo di un messaggio: può trasmettere il messaggio stesso direttamente sulla pelle o attraverso le vibrazioni della superficie sulla quale il telefono o lo smart phone è collocato.
Un nuovo programma che si chiama Epicod permette di trasformare le vibrazioni in linguaggio. A patto naturalmente di impararne il codice.

www.epicod.com

Pubblicato in Comunicati stampa | Lascia un commento

Inventata la sveglia tattile

E’ nata la sveglia per i non udenti.
Il cellulare può essere usato come una sveglia, purchè sia messo a contatto del proprio corpo, direttamente o tramite uno speciale dispositivo bluetooth.
Non ci  sono più alibi nemmeno per i pigri: le vibrazioni del cellulare arrivano a fior di pelle e possono contenere anche le prime istruzioni o informazioni utili per la nuova giornata.

www.epicod.com

Pubblicato in Comunicati stampa | Lascia un commento

Adesso sì che il cellulare diventa veramente digitale

“Mandami un Epicod” potrebbe diventare presto una espressione comune. Con la nuova funzione che traduce le parole in impulsi vibratori organizzati in un codice, in linguaggio non verbale vero e proprio, è possibile ricevere SMS direttamente sul proprio corpo, sulla pelle, che così diventa il terminale sensoriale dei contenuti trasmessi e ricevuti.
Il telefonino è sempre più “vicino” all’utente e forse destinato a trasformarsi in appendice integrata all’interno di una rete che interconnette cellulari, computer, satelliti e organismi.

www.epicod.com

Pubblicato in Comunicati stampa | Lascia un commento

Soluzioni ai quiz televisivi trasmessi in modo invisibile

I partecipanti ai quiz televisivi potrebbero ricevere la risposta giusta alle domande loro poste, direttamente da casa, dal cellulare di un amico o da un supporter esterno che ricerca in tempo reale dalla rete le informazioni richieste e le fornisce all’interessato in forma non verbale e invisibile.
Basta che utilizzino il linguaggio Epicod che consente di comprendere i segnali tattili generati dalla vibrazione intelligente del loro telefonino situato a contatto della pelle.

www.epicod.com

Pubblicato in Comunicati stampa | Lascia un commento